Social Media per cantine: come comunicare in 5 passi

Social Media per cantine: come comunicare in 5 passi

I social media possono offrire grandi opportunità alle cantine. Ad oggi, rendere il vino “digitale” costituisce una grande opportunità per rafforzare il brand, far conoscere i propri prodotti e aumentare le vendite. 

Come sai, il vino è già di per sé una bevanda social: è grazie a questo che le persone si avvicinano, dando vita a community di appassionati online e offline. Questa caratteristica rende il vino perfetto per essere comunicato attraverso i social media, facendo leva sulla parte più emozionale dei cosiddetti winelovers.

Da dove partire, dunque, per strutturare una comunicazione social efficace per una cantina? Ecco i nostri 5 consigli per partire con il piede giusto.

Vino e social media: i consigli per rendere social la tua cantina

Sei pronto per lanciare il tuo vino nel mondo del web? Vediamo come fare per costruire una comunicazione social efficace passo dopo passo.

LEGGI ANCHE – Street food in Italia: ecco quali sono le idee che rivoluzionano il settore

1 – Parti dalla strategia

Spesso molte aziende vitivinicole si lanciano nel mondo dei social senza avere una chiara visione del settore di riferimento. Prima di presidiare i canali social, è bene partire dalla costruzione di una strategia e dal porsi alcune domande fondamentali, che possono essere:

  • Quali sono i miei obiettivi a breve, medio e lungo termine?
  • Quali sono i punti di forza del mio prodotto?
  • Chi potrebbe acquistare il mio prodotto e perché?
  • Quali canali social possono essere utili per raggiungere i miei obiettivi?

2 – Usa lo storytelling

Al centro di ogni forma di comunicazione sui social media per cantine ci sono i contenuti. Per creare contenuti in grado di coinvolgere e aggregare gli appassionati di vino intorno al tuo prodotto, puoi utilizzare un approccio narrativo, raccontando la storia della tua azienda e del territorio in cui sorge.

3 – Raccogli immagini e video

Per rafforzare il contenuto emozionale dei tuoi post, puoi puntare su video e immagini evocative. Tutto ciò che riguarda la fase produttiva del vino, dalla vendemmia all’imbottigliamento, si presta ad essere fotografato e condiviso sui social, arricchendo il tutto con una storia che appassioni chi legge.

Instagram, diventa quindi uno strumento indispensabile da integrare nella social media strategy aziendale, permettendo inoltre di integrare attività offline con attività online, attraverso raduni e contest fotografici , per creare conversazione e passaparola, magari associando un hashtag dedicato.

4 – Sfrutta gli influencer

Gli influencer possono diventare validissimi alleati per la crescita della tua cantina. Ingaggiare wine influencer con un seguito fidelizzato sui social ti permette di allargare i tuoi orizzonti, di evitare l’autoreferenzialità e sperimentare nuovi modi di comunicare, accrescendo la notorietà del tuo marchio.

5 – Monitora i risultati

Dopo aver costruito una strategia e un piano editoriale, è fondamentale monitorare i risultati, così da poter aggiustare il tiro nel caso in cui la strategia elaborata non porti al raggiungimento degli obiettivi.

Come avrai capito, i social media per cantine possono portare a grandi risultati. Per lanciarti in questo mondo, affidati a noi: i nostri esperti in comunicazione digitale sapranno guidarti per condurti alla strategia migliore per la tua crescita online.

 

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Error: Please enter a valid email address

Error: Invalid email

Error: Please enter your first name

Error: Please enter your last name

Error: Please enter a username

Error: Please enter a password

Error: Please confirm your password

Error: Password and password confirmation do not match